Cagliari, arresti per droga nelle piazze: in manette tre giovanissimi accusati di spaccio

Operazione piazze pulite dei carabinieri nelle piazze cagliaritane, ecco i nomi dei tre giovanissimi arrestati: due sono italiani, uno straniero

Operazione “piazze pulite” dei Carabinieri.

A Cagliari, i carabinieri del Nucleo Investigativo hanno intensificato i servizi di prevenzione e repressione del fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti soprattutto nelle principali piazze cittadine dove sono soliti soffermarsi sia pregiudicati italiani che extracomunitari.
Sono tre gli arresti effettuati negli ultimi due giorni dai militari.
Il primo, Alessio Orrù, neo 18enne senza precedenti penali, colto in flagranza di reato mentre stava per cedere ad uno straniero, in cambio di 50 euro, alcune dosi di hashish. Bloccato, veniva trovato in possesso complessivamente di più di 35 grammi di hashish. Gli altri due, entrambi 19enni,  Riccardo Stazzi e Nyassi Hally, a seguito di un servizio di pattugliamento ed osservazione, sono stati notati in piazza San Michele in atteggiamento sospetto. I due sono stati bloccati nel momento in cui l’italiano cedeva allo straniero un panetto di hashish ammontante a 100 grammi circa. L’italiano è stato poi trovato in possesso di un ulteriore panetto, sempre del peso di 100 grammi circa, nascosto negli indumenti intimi. I due italiani sono sottoposti agli arresti domiciliari mentre lo straniero, senza fissa dimora, veniva detenuto presso le camere di sicurezza in attesa del rito direttissimo.
Tale operazione si inquadra in una più articolata attività di controllo del territorio che ha portato anche all’identificazione in questo giorni di decine di extracomunitari controllati sia nelle piazze del centro cittadino che nei quartieri più periferici, dalle pattuglie del Nucleo Radiomobile e delle Stazioni al fine di garantire una maggiore sicurezza reale e percepita della cittadinanza.


In questo articolo: