Il grande business della droga nel Cagliaritano, 66 chili sequestrati nel 2018

Tante le operazioni della squadra mobile, rispetto al 2017 l’aumento della droga intercettata è aumentato a dismisura: “Una dose di cocaina viene venduta anche a 5 euro, è accessibile a tutti. Se c’è così tanta offerta è perché c’è tanta domanda”

Cinquanta in più rispetto al 2017: da sedici a sessantasei chili di droga, quelli sequestrati dalla squadra mobile di Cagliari in città e provincia. Hascisc, cocaina, eroina e altre droghe, per un giro d’affari elevatissimo. Sono ben 144mila gli euro finiti sotto chiave grazie agli interventi degli agenti. 280 le persone arrestate, per quattrocentodieci, invece, è arrivata la denuncia. I numeri, forniti durante la conferenza stampa di fine anno della questura, portano il vice questore vicario della questura, Alfonso Polverino, a una doppia analisi.

“C’è il grandissimo impegno degli uomini e donne della squadra mobile, ai quali va il mio plauso. Cagliari e la Sardegna non sono tappe intermedie del traffico di droga, se c’è così tanta offerta è perché c’è tanta domanda. Nel corso di uno degli ultimi interventi abbiamo verificato che una dose di cocaina veniva venduta a 5 euro, il che fa capire che sia accessibile a tutti”.


In questo articolo: